top of page
Cerca
  • Immagine del redattorePsicologa Elisabetta Schiesari

Amicizie ONLINE - ONLIFE

Aggiornamento: 18 ago 2023

Per quale motivo non si distolgono gli occhi dallo smartphone per visualizzare la strada che si sta percorrendo? Perché questa forma di distrazione è diventata la dipendenza del terzo millennio?


Oramai l’utilizzo delle nuove tecnologie ha acquisito maggiore importanza rispetto al vissuto reale.


Le attuali tecnologie di comunicazione cambiano i rapporti con il tempo e lo spazio. Il progresso tecnologico ci consente di dialogare con lo schermo, di trasmettergli i nostri bisogni, i nostri desideri e anche i prodotti della nostra creatività. Nascono nuove forme di espressione dei sentimenti, di amore e di amicizia. Si acquistano i prodotti, si ricevono informazioni, si frequentano corsi di formazione, si socializza con gruppi di culture diverse.


Nel contesto virtuale si sviluppano la maggior parte delle relazioni, le quali non vengono poi trasferite nella realtà ma rimangono rigenerate negli stimoli dell’iperconnessione. Quel limite esistente tra reale e digitale rappresenta oggi un ambiente ibrido, misto; è il mondo in cui sviluppiamo la nostra esistenza, dandoci la possibilità di vivere “in acqua dolce” e in “acqua salata” senza rischiare di affogare.


Le amicizie attraverso lo smartphone sono in fondo un’appendice del corpo umano con la quale interagiamo continuamente.


Di cosa non si ha più bisogno

  • Della voce della persona vera

  • Del viso della persona vera

  • Del tono e dell’intensità della persona vera


 

Essere amici onlife è valorizzare il rapporto di amicizia reale che diventa anche un luogo dove poter scambiare timori, insicurezze, desideri che nella realtà online non vengono riconosciuti empaticamente; si sviluppa, dunque, una dimensione dell'intimità, permettendo soprattutto alla persona di avere un contatto reale e fisico con l’altro.


Per la persona vivere l'amicizia reale in gruppo può significare soprattutto vivere un'occasione per affrontare in modo più sicuro esperienze nuove, con la sensazione di sentirsi protetti e quindi con la possibilità di osare di più. Il gruppo rappresenta, dunque, un terreno importante nel quale il ragazzo o la ragazza devono trovare un equilibrio tra il desiderio di accettazione da parte degli amici da una parte e la necessità di esprimere la propria unicità dall'altra.


L’amicizia reale apre alla nostra unicità e preziosità, facendo vedere il meglio di noi senza filtri o schermi davanti; non si tratta di cambiare l’entità della persona ma di integrare nella vita in maniera equilibrata il mondo virtuale.



135 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Psicoterapeuta

Comments


bottom of page